twitter

12
Agosto
2016

La Garante Albano: soddisfazione per l’approvazione del Piano nazionale di azione e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva

Il Consiglio dei Ministri, su proposta dei Ministri del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti e per gli affari regionali e le autonomie Enrico Costa, ha approvato, nel corso della seduta del 10 agosto 2016, il IV Piano nazionale di azione e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva 2016-2017, ai sensi dell’articolo 1, comma 5, del DPR 14 maggio 2007, n. 103. Il Piano, predisposto dall'Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, identifica gli interventi a favore dei soggetti in età evolutiva quale strumento di applicazione della Convenzione sui diritti del fanciullo di New York e recepisce le indicazioni di modifica contenute nei pareri resi dall'Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza, dalla Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza e dalla Conferenza unificata. “Apprendo con soddisfazione l’avvenuta approvazione del Piano - ha commentato la Garante Filomena Albano. Si tratta di un provvedimento che l’Autorità garante attendeva e sollecitava da tempo, da ultimo con una nota inviata lo scorso 5 agosto a tutte le amministrazioni interessate. Certamente un importante passo per individuare le priorità di intervento da attuare in tempi rapidi a favore dei più giovani, ma non dobbiamo dimenticare la necessità di pervenire, altresì, ad una rapida ricostituzione degli Osservatori, con particolare riferimento a quello per l’infanzia e l’adolescenza, a quello per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile ed a quello nazionale sulla famiglia”.